Versamento, senza la maggiorazione dello 0,40%, da parte delle società con esercizio coincidente con l’anno solare (con approvazione del bilancio entro il 28.6.2020), relativo a:
• saldo IVA 2019 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.4) per i soggetti che non usufruiscono della sospensione fino al 16.9.2020 a seguito dell’emergenza COVID-19;
• IRES (saldo 2019 e primo acconto 2020);
• maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2019 e primo acconto 2020);
• imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2018 e 2019. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti;
• imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale beni esistenti al 31.12.2019 da quadro EC;
• imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008;
• IVA dovuta sui maggiori ricavi indicati nel mod. REDDITI al fine di migliorare l’Indice di affidabilità ISA;
• diritto CCIAA dovuto per il 2020 (codice tributo 3850);
• imposta sostitutiva 10%-12% (unica soluzione / prima rata) per la rivalutazione beni d’impresa / partecipazioni nel bilancio 2019 e per l’eventuale affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 1, commi da 696 a 703, Finanziaria 2020.